da dedicare a ciò che amo: per cucinare.. per ricamare.. per leggere.. per riposare ..ma soprattutto per imparare a fare la mamma!

venerdì 13 giugno 2014

L'isola della felicità

 

Quest'anno il programma della scuola materna di Lorenzetto verteva sul tema "l'isola delle emozioni".
Ho già avuto la fortuna di poterne parlare sul sito di genitori crescono, ma voglio farlo anche qui, approfittandone per mostrarvi un lavoretto fatto con Lori per una sua compagna di asilo.
I bambini hanno affrontato varie "prove", con l'aiuto di un pirata, che ogni tanto passava da loro con una nuova "mappa del tesoro" alla ricerca di una nuova emozione. Sono passati dalla paura al coraggio, dalla rabbia all'amore e, per ultimo, dalla tristezza alla felicità.
Proprio per celebrare il momento della felicità è stato chiesto ad ogni bambino di preparare, con l'aiuto dei genitori, un lavoretto da regalare ad un compagno (scelto con sorteggio). Il tutto per "farlo felice".
Noi avevamo una bimba, ad abbiamo scelto di preparare un salvadanaio (anche in base al materiale da riciclare che avevamo in casa).
Partendo da una lattina di anacardi abbiamo tagliato una striscia di feltro giallo e gli abbiamo incollato varie formine, tagliate con la big shot (siiiiì! ce l'ho!!!!). Cuoricini, farfalle, fiorellini...
Tante volte mi accorgo di quanto Lori sia ancora piccolo facendo con lui le cose più semplici. Il solo fatto di girare la manovella della big shot per lui era un evento eccezionale... e la sorpresa di vedere la forma uscirne.. "chissà mamma cosa viene questa volta? guarda! un'altra farfallina!!!" ..mica ha capito che si decideva prima la forma.. per lui era tutta una magia!



Sul coperchio di plastica abbiamo fatto incidere al papi una fessura per inserire i soldi ed infine abbiamo incollato la striscia di feltro sulla lattina. 
Ok, lo ammetto, appena Lori ha finito il lavoro io ho ripassato tutto con la colla a caldo... non volevo che alla destinataria si smontasse subito il tutto.

Questo sotto invece, è il regalo che ha ricevuto lori, una vassoietto portapenne colorato e con i pesci! E con anche i pennarelli!


La felicità è stata trovata!

venerdì 6 giugno 2014

Ciambella allo Yogurt bicolore


Tempo fa ho comprato lo yogurt greco, in offerta al supermercato, con l'idea di fare una di quelle ricette fighe che si vedono in giro. 
Poi m'è scappata la voglia, sono subentrati millemila impegni di fine scuola/asilo/attività varie e la scadenza si avvicinava.
Vediamo una pubblicità in televisione: "uhh.. la ciambella due colori! La faceva sempre mia zia e le veniva così bella perché ci metteva un cucchiaio in un modo e uno nell'altro!" dice il marito.
Allora che ciambella sia!

Ingredienti: 2 uova, 1 vasetto di yogurt greco da 170 gr., 2 vasetti di zucchero, 3 vasetti di farina, 1 bustina di lievito, 1 cucchiaio di cacao, 2 cucchiai di gocce di cioccolato.


Per prima cosa montate le uova con lo zucchero, poi aggiungete lo yogurt ed infine la farina miscelata allo lievito, un vasetto per volta sempre continuando a mescolare.
Dividete l'impaso in due metà: ad una aggiungete il cacao ed all'altra le gocce di cioccolato. Amalgamente bene gli ingredienti. Potrebbe essere utile aggiungere qualche cucchiaio di latte all'impasto col cacao.
Versate, alternandoli, i due impasti in una tortiera imburrata ed infarinata. Cuocete a 180° per mezz'ora.

Ottima da inzuppare nel latte!

martedì 3 giugno 2014

Prova Philips Lumea Comfort

Un bel giorno mi chiedono: "Ti va di provare il nuovo epilatore a luce pulsata della Philips?".
I miei peli si sono rizzati sulle gambe, il marito ha fatto un triplo salto carpiato di gioia e io mi son detta: "perché no?"
La mia lotta ai peli superflui è di lunga data, penso di aver provato quasi tutti i metodi. Ad esclusione dell'epilazione definitiva.


Arriva il corriere e le mie amiche cominciano a gasarsi tutte: ma cos'è? ma funziona? ma... me lo presti?
Calma ragazze, una cosa alla volta, prima io. Poi magari vediamo.

Partiamo dalla teoria. Come funziona la luce pulsata? L'epilatore applica delicati impulsi di luce dirattamente alla radice del pelo e questo fa si che il pelo passi alla fase di "riposo". Il risultato che si ottiene è che il pelo cada naturalmente e lasci la pelle liscia. Ripetuto regolarmente, la fase di riposo in cui la crescita è inibita, può durare a lungo.


Mettiamolo in pratica. Per prima cosa si rasa la parte da depilare, in modo che la luce arrivi prima alla radice, poi si sceglie l'intensità della luce in base al colore della pelle, si posiziona l'apparecchio sul punto da trattare e non appena la spia "ready" si accende si può "sparare" un flash. Si passa poi alla zona successiva e si ripete il tutto.
Si può anche operare scorrendo il Philips Lumea Comfort sull'area da trattare (modalità slide & flash), tenendo sempre premuto il tasto per il rilascio della luce, quando pronto rilascerà automaticamente il flash.

Non dovete aspettarvi che dal giorno dopo non avrete più peli. Le magie non le fa nessuno, ma si riescono ad ottenere risultati ottimali già dopo un mesetto, dopo tre trattamenti quindicinali.

Io ho apprezzato la facilità di utilizzo, il fatto che riconosca il tipo di pelle e se troppo scura non consenta l'utilizzo, che abbia un filtro UV di sicurezza integrato, che sia pratico e poco ingombrante e che soprattutto non faccia male ne causi irritazione! (per dire... irrita di più la lametta!!)
Per ora ho fatto un paio di trattamenti e devo dire che, specialmente nella zona bikini, ho cominciato a notare uno sfoltimento. Io insisto e completo il trattamento.



Intanto ci portiamo avanti: 
noi nel fine settimana abbiamo montato la piscina... sole arrivo!!!

martedì 27 maggio 2014

Ciambella cocco & cioccolato


Versione diversa della classica torta allo yogurt. Questa volta giocando un po' con le dosi aggiungiamo il cocco e le gocce di cioccolato. Ed usiamo anche uno stampo a forma di ciambella!
Per i più golosi!

Ingredienti: 1 vasetto di yogurt al cocco, 3 uova, 2 vasetti di zucchero, 2 vasetti e 1/2 di farina che lievita (nel caso usaste farina normale aggiungete un bustina di lievito per dolci), 1 vasetto di farina di cocco, 1/2 vasetto di olio, 1 vasetto di gocce di cioccolato (100 gr. circa), glassa per decorare (io ne ho usato un tipo già pronto).


Per prima cosa dividete i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve. Poi in un un'altra ciotola montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete lo yogurt e poi piano piano tutti gli altri ingredienti amalgamando bene. Per ultimo unite gli albumi montati a neve.
Imburrate ed infarinate uno stampo a ciambella, versate l'impasto della torta e cuocete a 180° per 35 - 40 minuti.
Una volta sformata e raffreddata ricopritela con la glassa e spolverizzatela di farina di cocco.
Ottima!

martedì 20 maggio 2014

Inviata a Gardaland!


Gita a Gardaland con tutta la famiglia!


Un mondo di divertimenti!


Il resoconto della giornata come inviata speciale la trovate QUI sul sito di blogmamma!

lunedì 12 maggio 2014

Ricordi di un fine settimana in Toscana

Forte dei Marmi


Castelnuovo di Garfagnana (Lucca)

Ponte delle Catene - Fornoli (Bagni di Lucca)


Ponte del Diavolo - Borgo a Mozzano (Lucca)

Lucca

 Lucca

Acquedotto Nottolini - Guamo (Lucca)