da dedicare a ciò che amo: per cucinare.. per ricamare.. per leggere.. per riposare ..ma soprattutto per imparare a fare la mamma!

martedì 13 marzo 2012

Sbrisolona


Un'altra preparazione che ci hanno presentato al corso, sempre quando si parlava di "frolla", è stata questa torta.

Ingredienti: 200 gr. di farina 00, 200 gr. di farina gialla, 200 gr. di mandorle sgusciate, 150 gr. di zucchero, 120 gr. di burro, 100 gr. di strutto, 2 tuorli d'uovo, scorza di un limone grattugiato, vanillina, un pizzico di sale

Nota sugli ingredienti: non ho usato lo strutto che ha un sapore più forte, ho preferito usare tutto il burro. Per quanto riguarda la farina gialla su alcune ricette vi è l'indicazione di usare la "fioretto" che ha una grana più fine. Io ho usato quella normale ma l'ho tritata un po'. Va a gusti. Io l'ho fatto perchè non mi piace sentire troppi granellini sotto i denti.

Per prima cosa triturate le mandorle. Setacciate poi le due farine con la vanillina, unitevi lo zucchero tenendone da parte due cucchiai, il burro ammorbidito e tutti i restanti ingredienti. Lavorate velocemente con la punta delle dita. L'impasto non risulterà compatto ed omogeneo ma si sbriciolerà facilmente.
Prendete l'impasto tra le dita e sbriciolatelo direttamente dentro una tortiera imburrata ed infarinata, durante la cottura si salderà.
Cuocete a 180° per circa un'ora. Togliete dal forno, sformate la torta e cospargete con lo zucchero tenuto da parte. La torta risulterà croccante e si spezzerà facilmente. Sarà più facile "romperla" a pezzi piuttosto che affettarla. Questa è una sua caratteristica.

Io ho apportato qualche altra variante. Dopo aver sbriciolato metà dell'impasto nella tortiera, ho farcito con 250 ml. di crema pasticcera, poi ho ricoperto con l'impasto restante. Ho infine abbreviato leggermente i tempi di cottura (45 minuti anzichè un'ora), la preferivo meno croccante, e l'ho lasciata raffreddare in forno.
Il maritino ha apprezzato di più la torta con le mie varianti!

5 commenti:

  1. è perfetta...molto golosa...

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Io dipende: fatta così, con la farina gialla fine e la crema pasticcera è una favola! Se invece la farina si sente troppo allora no.

      Elimina

Mi fa molto piacere avere una tua opinione, lasciami anche il nome così mi ricordo di te!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.