da dedicare a ciò che amo: per cucinare.. per ricamare.. per leggere.. per riposare ..ma soprattutto per imparare a fare la mamma!

mercoledì 9 dicembre 2009

Crostata ricoperta


Questa crostata nasce dalla voglia di sperimentare la copertura al cioccolato vista su un giornale. La ricetta era completamente diversa, ci volevano le noci ma, dato che non ne avevo, e che soprattutto non ne vado matta, ho cambiato ripieno. Ho mantenuto uguale solo la glassa in superficie, anche se in verità era meglio modificare anche quella! Cosa che alla fine ho fatto, per salvare il tutto..

INGREDIENTI per la FROLLA: 2 uova, 150 gr. di burro, 100 gr. di zucchero (alcuni assaggiatori ne avrebbero preferito di più), 240 gr. di farina, 60 gr. di fecola, 1 cucchiaino di lievito.

INGREDIENTI per il RIPIENO: 100 gr. di amaretti, 4 grosse pere.

INGREDIENTI per la COPERTURA: 150 gr. di cioccolato, 1/2 bicchiere di vino bianco (come da ricetta ufficiale)

Preparate velocemente la frolla (se volete suggerimenti sul metodo o su alcune varianti negli ingredienti guardate qui). Dividetela in due parti una più grande dell'altra. Prendete la più grande, stendetela e rivestite il fondo ed i bordi si una tortiera.

Prendete gli amaretti, sbriciolateli grossolanamente e coprite il fondo della frolla. Tagliate le pere a tocchettini e versatele sopra gli amaretti. Le mie erano belle mature e succose: praticamente perfette!

Prendete ora l'ultimo pezzo di frolla, stendetela e ricavatene un disco da usare per ricoprire le pere. Fatto questo sigillate bene i bordi.

Cuocete la crostata a 180° per circa 45 minuti. Sformatela ed aspettate che si raffreddi del tutto.

Fondete ora il cioccolato a pezzetti col vino e stendetelo sulla torta.

Non so voi ma io non son riuscita a stendere un bel niente! La copertura al cioccolato era piuttosto densa e non si stendeva, rimaneva a grumi sulla torta.. uno schifo! Così per rimediare ho preso altro cioccolato (150 gr.) e l'ho fatto sciogliere con il latte. Non mi ricordo quanto fosse ma almeno un bicchiere! Fatto fondere lentamente e mescolato spesso. Con questa nuova crema ho ricoperta nuovamente la torta e sono riuscita a stenderla bene!

Certo, in alcuni punti la copertura è rimasta "doppia", mica potevo togliere quella venuta male.. ma se devo esser sincere non ci è dispiaciuto per niente!

2 commenti:

  1. ma è una meravigliaaaa.... che buona che deve essere!!!!

    RispondiElimina
  2. toc toc ne è rimasta una fetta di questa delizia???

    RispondiElimina

Mi fa molto piacere avere una tua opinione, lasciami anche il nome così mi ricordo di te!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.